Cose da fare e da evitare.

So di essere in ritardo di ben dieci giorni ma come ogni anno è d’obbligo comunicare al mondo i propri buoni propositi. Ci sono i ritardatari come me, i malinconici affezionati alle vecchie abitudini che perpetuano a condurre la stessa vita (tutti, in pratica), i maniaci del controllo, i tipi da questa volta e mai più.. e poi, i miei preferiti, che improvvisano liste di buoni propositi scritte il 31 Dicembre alle ore 23.59 per poi postarle sui social qua e la. Un vero level up. Mario ne sarebbe orgoglioso.

Ebbene, cose da fare:
Perdere 10 kg entro l’anno in corso e non ad anni alterni(non ve lo aspettavate, vero?)
-Bere le tisane naturalisssssime avute per gentile concessione da zia Ubalda compiendo il miracolo di non farle scadere.
-Laurearmi e continuare a studiare per poi imprecare ogni santo giorno chiedendomi chi me l’ha fatta fare.
– Guardare almeno quaranta tramonti, piccolo principe docet.
-Andare a Parigi perché è amore puro e non per cambiare immagine del profilo.
-Imparare a guidare senza investire qualcuno.
-Imparare a lasciare andare chi non vuole restare.
-Fumare meno.
-Cambiare colore ai capelli.
-Comprare delle piante avendone cura.
-Guarire dalla sindrome dell’abbandono.
-Portare a termine qualcosa.
-Piangere quando serve.
-Imparare a chiedere aiuto.
-Scrivere un diario.
-Innamorarsi, di nuovo.
-Prima di innamorarsi, chiedere perizia psichiatrica.
-Perdonare. Perdonarsi.

Cose da non fare:
-Evitare una gastrite andando per purisssssimo caso nel luogo in cui lavora l’ex storico.
-Perdere tempo con tutto ciò che non serve.
-Tenersi tutto dentro.
-Adagiarsi sugli allori perché gli esami son quasi finiti.
-Trascurarsi.
-Dimenticarsi di sè.
– Attirare gli immancabili soggetti facenti parte delle seguenti categorie: psicopatici, mammoni, depressi, fidanzati, sposati, mocassinomani, giocatori incalliti, risvoltinomani, drogati, alcolizzati, incerettati, fobici  da relazione, fobici da futuro, fobici da onestà, infedeli, vuoti, pigri, violenti, privi d’ironia ma soprattutto ex.
– Rispondere agli sms dell’ex storico.
-Sognare di strozzare a mani nude l’ex storico.
-Smettere  di lottare per quello che si vuole.
-Pensare di non essere abbastanza.

 

Che sfida.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...